Abba Giovanni XXX

Un giorno abba Giovanni rivelò che se il serpente era la bestia più sapiente del giardino, fu il sapere che sfidò Dio. “Ecco perché” affermava “i grandi abba che ci hanno preceduto ritenevano l’ignoranza beata”.

Abba Giovanni XXVI

“Abba, perché i vangeli non sorridono?” chiesero dei fratelli provenienti da Scete.

“No, non sorridono” rispose l’abba,” ma c’è ugualmente molta ironia nell’apostolo che egli amava, se la maledetta gente che non conosce la legge sono proprio loro, poiché sta scritto, che solo chi è senza peccato scagli per primo la pietra contro di lei.