Dall'arena di Sanremo

Dopo Sanremo si fa un gran parlare del CanoroC virus e l’immancabili apocalittici altrettanto immancabilmente non colgono nel segno, ma ci vanno però vicini. Non crediamo alla peste nera, nè ad un’apocalisse di uomini e animali, ma solo a un cambiamento epocale in ambito religioso.

Avevamo previsto tutto, noi, lo avevamo fatto nel 17 aprile del 2018 quando scrivemmo La storia infinita, post di difficile comprensione per chi non ci conosce, ma che fece ugualmente una scommessa con il lettore, sempre ipotetico, riguardo a questo 2020, esattamente il 2020 come dimostra la tabella di quel post linkato.

Noi avevamo riassunti lì gli altari della storia, cioè quei cambiamenti che segnano, direi davvero, la storia che solitamente viene fatta procedere per rivoluzioni.

Cambiamenti epocali ma sostanzialmente innocui per la gente, gli altari della storia, perché non ne muore a iosa (nel 1012 a.C. morì solo Golia). Sono, infatti, solo cambiate le regole ogni 497 anni, una metrica sabbatica se 497 si divide per 7 e dà un risultato di 71, tradizionalmente numero dei membri del sinedrio e cosa che fa dei 497 anni una metrica quasi liturgica.

Sì, avevamo non previsto, ma calcolato tutto, scommettendo persino con il lettore e davvero ne stiamo vedendo delle belle, quando però il meglio deve ancora venire.

Potrei rispiegare tutto daccapo e molto meglio quel post, ma quel 2020 del 17 aprile 2018 a inizio tabella è chiaro come il sole, compreso quel buco nero dei 50 anni tra il 515 a.C. e il 465 a.C. che rende unico lo spettacolo. Buona visione e buon ascolto che l’eco di Sanremo non si ancora spento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.