Un Natale al chiaro di luna

Con questo breve post vogliamo tornare sull’argomento del Natale che noi abbiamo rubricato, cadendo il 25 dicembre, tra i grandi falsi della storia, tanto che se fosse davvero Natale al nostro 10 agosto, tutto diviene possibile, diviene possibile, cioè, tutto quanta la cronologia del blog che in più punti (quasi tutti in verità) denuncia una cronologia biblica inventata, perché la faccenda è davvero troppo grossa non potendo niente giustificare uno spostamento del Natale dal 10 agosto al 25 dicembre, se non una volontà fraudolenta.

La nostra data, riassumendo, l’abbiamo fatta derivare da un’intuizione, non precedente, però, l’analisi critica del Natale dicembrino, insostenibile sotto il profilo storico e logico, tanto che Wiki giustamente riporta che alcuni studiosi israeliani hanno fatto notare che le greggi al pascolo la notte del 25 dicembre a 1000 metri di altezza (Betlemme) sono un assurdo, non solo per gli israeliani, ma per tutti i pastori del mondo.

Questo, in sintesi, mi serve per impostare una scommessa con il lettore che di per sè è già vinta se quest’anno 2019 la luna piena, illuminata per oltre l’84%, cade il 10 agosto. Questo mi permette di sostenere la scommessa, cioè che il 15 a.C. al 10 di agosto lo era almeno altrettanto se non addirittura nella sua fase luminosa del 100%.

Tutto questo giustificherebbe quello che già noi avevamo sostenuto: solo i mesi torridi giustificano le greggi al pascolo di notte, quando le temperature permettono la pastura delle pecore, cosa assolutamente impossibile durante il giorno. Ma non solo, quei pascoli notturni dovuti alle alte o altissime temperature diurne, hanno anche bisogno, per ovvie necessità, di un’illuminazione sufficiente a svolgere la mansione e questo è possibile solo con la luna piena o quasi.

Questo modo di condurre le greggi e l’agricoltura è tipico di alcune latitudini, tanto è vero che sino ad alcuni decenni fa, nel Sud Italia si usava, durante le notti estive di luna piena, lavorare nei campi la notte per lo stesso identico motivo che caratterizza la pastorizia, cioè temperature fresche o sostenibili.

Un buon programma che sapesse calcolare le fasi lunari del 25 ab 3745 ebraico o 10 agosto gregoriano del 15 a.C, siamo certi che indicherebbe una fase molto luminosa della luna se non addirittura una fase piena difficilmente imputabile al caso, affinchè sia chiaro a tutti che il 25 dicembre è roba da orbi, se non da matti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.