La mensa del deserto

L’apoftegma che stasera vorremmo riassumere, appartiene ai detti di Cassiano, ma ha per protagonista Paisò, anch’egli padre del deserto, che viveva in grande solitudine, quando per contrasto è visitato però proprio da Padre Giovanni, superiore di un grande cenobio, affinchè non solo la solitudine di Paisò risalti, ma guidi nella comprensione del detto che si esaurisce nella nota circa i frutti della solitudine, cioè che “il sole non lo ha mai visto mangiare” e “mai è stato preso dall’ira”.

Finisce qui la lettura del detto, ma inizia il senso per noi profondo, perché se il sole non lo ha visto mangiare significa che ha solo cenato tardi e questo non colpisce perché i padri mangiavano molto poco, ma lui lo faceva solo di sera o di notte, in ogni caso una nota tipica della mensa patristica.

Tuttavia è l’altro frutto della sua solitudine che spiega il senso del primo: non è mai stato trascinato all’ira e anche questo, forse, è ovvio: viveva solo. Ma quella cena richiama la Cena del signore , cioè l’Ultima cena (in coena domini) quando Gesù istituì non il nuovo comandamento, ma la sintesi dell’intero decalogo parlando di amarsi come lui ha amato noi. Questo ha fatto sì che si parli del comandamento dell’amore e dunque Paisò mai lo ha infranto non avendo ceduto mai all’ira.

Ecco allora che quella cena consumata a sole calato, non è l’orario di un folle del deserto, ma il riassunto di una vita eremitica consumata nell’amore, mai preda dell’ira, cioè che mai ha infranto il comandamento nuovo e, con esso, il decalogo se lo riassume, riassumendo, così, una santità vissuta discretamente sino alla solitudine e che emerge solo se lo si immagina apostolo.

I Padri si leggono in fretta, ma si capiscono poi, talvolta molto poi: dopo anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.