Turòon, turàs e tetàss soltanto?

Ci sono parole che leggi dentro, nel senso che le leggi oltre l’ortografia e nel senso che le leggi dentro di te perché gli occhi non vedono. Insomma è un processo fotografico che i professionisti conoscono quando dicono che una foto, talvolta, prima nasce dentro di te.

E’ il caso di Cremona, città quieta che raramente sale alla ribalta, ma nasce dentro, la sua foto, quella vera ed è un ritratto se ne leggiamo il nome a rovescio, cioè anomerC, per una prima parte del nome di facile comprensione, aggiunta un’acca; mentre la seconda richiede un piccolo sforzo, lieve se si conosce cattoliciromani, sì, il sito cattolico per eccellenza stando al numero d’iscritti che ha avuto anche me, cioè anch’io ho frequentato CR, per un rovescio ancora, che però ci dice Cremona “ha nome CR”, cioè “ha nome Cattolici Romani”, che non è più il forum, ma una chiesa, oltremodo famosa se essa stessa rivendica il Primato, quello petrino.

E’ davvero tanto che ero a conoscenza di questo gioco di parole, ma mai ho controllato se nella storia di Cremona ci fosse un appiglio con cui argomentarlo, cioè dargli un senso compiuto, intendo storico. E’ così, allora, che cercato nella storia della chiesa cremonese qualcosa, ed è venuto fuori San Michele Arcangelo che mi pare di poter dire sia la chiesa più famosa, in ogni caso quella che fa più storia se opera da cui si ripartì dopo il disastro .

Così tutto assume un senso e possiamo parlare d’intreccio per un bel fantasy, perché abbiamo che in Ap 17,5 si allude al “nome misterioso di Babilonia la Grande”; Cremona che ci dice “ha nome RC(CR)” e dunque Babilonia, a cui si associa San Michele, è Cattolici Romani, cioè la Chiesa cattolica, ossia Roma, intendo il Vaticano.

Qualcuno potrebbe sorridere di fronte all’immisurabile gioco possibile con i nomi delle città del mondo, ma Cremona è qui, in Italia, come qui è Roma “la cattolica”, cioè colei che nasce “universale” su tutta la terra, stando all’etimo di “cattolico” ( καϑολικός ) e questo ci parla di qui, in Italia, a Cremona, di Babilonia non a caso delle genti e delle religioni, colei che il blog denuncia come la falsaria della storia avendone inventata non una ma mille e forse più, in primis quella della Bibbia che non ha più una cronologia, perché occupata dalla “truffa di maggior successo di tutta la storia della scienza” (Robert Newton).

Insomma, tutto nasce come gioco, un dagherrotipo sbiadito, ma alla luce sapiente di un foto ritocco, la scena, in particolare la sua composizione, è di tutto rispetto, quel rispetto che gli abitanti della città dovrebbero avere per se stessi e indagare su Cremona che non la raccontano giusta la sua storia se la loro regina Teodolinda urlò una profezia come vendetta al cielo gridando a e in San Michele Arcangelo, “Il condottiero” dopo avere perduto (come?) la sua battaglia e la sua città.

Teresa D’Avila, l’ultimo santo, afferma nel suo castello interiore che il diavolo, per cui Babilonia che ne è il regno, è un ottimo pittore, ma intende che è il miglior falsario e dunque la storia di Cremona potrebbe essere un grande falso che però, a causa dei secoli, ha perso smalto e qua e là crosta che protegge e nasconde l’originale può essere venuta meno, rivelando aspetti insoliti, anacronistici o fuori contesto rispetto a quello sinora conosciuto.

Tutti questi, alla luce di “ha nome RC(CR)”, potrebbero rivelare una storia nascosta, cioè l’affresco originale che si appella ancora a San Michele Arcangelo, cioè al cielo, per avere giustizia, sepolto com’è, ancora, dalla spazzatura di un falso storico che rende vittima una città intera e ancora non vendicata.

Tutto ciò potrebbe altresì essere oggetto di studio dell’illustre professor Fomenko che il periodo e le sue tecniche di vittoria le conosce davvero bene, come conosce bene la scuola pittorica fucina di falsi di talento. Unendo le forze il grido disperato di Teodolinda potrebbe essere udito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.