Babylon dry

Molti, magari, si saranno chiesti come sia possibile dare l’assalto alla fortezza inviolabile del 33 d.C. che, se inviolabile, difficilmente sarà violata. Beh, strategia che vince non si cambia e come Dario I deviò il corso dell’Eufrate, si può sempre deviare il corso del fiume che difende la Babilonia apocalittica, solo che stavolta non è un fiume naturale, ma di denaro, quello stesso che alimenta un esercito colossale, ma composto in stragrande maggioranza di mercenari che, non vedendo più un becco di un quattrino, la lascieranno in balia del ricordo delle sue onde.

Deviare quel fiume darebbe anche modo a chiese non mercenarie di sopravvivere. Penso a Smirne (Russia) che già nella sua lettera scorge la sua povertà: oppure pensate a chi vi pare e piace, l’importante è che non gli arrivi acqua, cioè denaro.

La pala con cui scavare il canale ce l’avete già ed è il 35 d.C. che segna la una frode colossale di cui la gente vorrà soddisfazione, perché come si va a brutto muso dal salumiere che ha rifilato mezzo chilo di carta per un etto di salame; o come si va da colui che vende mangimi con in mano il sacco del mais che pesa più del mais stesso, si andrebbe da lei a dirgli in faccia: “Oh bella, caccia indietro i soldi! E’ più il sacco della farina!”.

Dopo di che, dimostrata cioè la truffa, sarà un gioco da ragazzi quell’assalto che ora potrebbe terrorizzare, perché sarebbe completamente sguarnita, priva della sua principale, forse unica, linea difensiva: i quattrini.

Insomma mettetela all’asciutto, se potete, e dedicate all’impresa un long drink, chessò, un Babylon dry dal colore rosso rubino, perché in essa sarà trovato tutto il sangue degli scannati della terra (Ap 18,24), tanto di quel sangue che ne è letteralmente ebbra (Ap 17,6).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.