La radiosa stella

stella

Buongiorno Sardi,

ti propongo un bel gioco che credo ti convincerà circa la tua qualifica, all’interno degli elementi naturali di Apocalisse, di “inferi” che, come abbiamo visto ieri, non sono l’inferno, quello è qui, in Italia, a Pergamo.

Devi adesso immaginare una stella la cui coda poggia su due vertici collocato uno in Russia (Smirne, magari Mosca, ma non so) e uno Gerusalemme (Efeso). Poi costruisci un quadrato con “gli angoli della terra” (Ap 7,1) considerando, per la misura dei lati, Bologna, che letto a rovescio diviene angoloB, e Catalogna, che sempre letto a rovescio, diviene angolataC. Da questo lato ricavi il quadrato su cui devi sovrapporre una stella davidica a cinque punte, come cinque sono le chiese della terra (Europa), vedendo che un vertice cade anche nella tua Chiesa che, lo abbiamo scritto, sono gli inferi.

Infatti, se Gerusalemme in Ap. è il cielo, tu, calcolando la distanza in linea d’aria, magari da Londra, con Gerusaemme vedrai che sei il punto più distante dal cielo, cosa che, calcoli alla mano, ti fa gli inferi, cioè ciò che è più naturalmente distante.

Quella stella che magari i tuoi studiosi riescono a ricavare “perbenino”, cioè immaginando un’armonia geometrica (capiranno al volo cosa sto dicendo) credo sia la “radiosa stella del mattino” (Ap 22,16), quella che segna la fine della notte, dell’attesa e dunque è ben lungi dall’essere simbolica, come del resto non lo fu Halley che realmente passò su Gerusalemme nel 12 a.C. permettendo di dare all’anno di nascita di Gesù una datazione astronomica precisissima, se si aggiungono i due anni di Erode che conosciamo e costituirono, purtroppo, la svista di Kokkinos, uno di quelli che non ha macchiato le vesti e con cui potresti prendere il té.

Non ho altro da aggiungere se non che quella stella, ricostruita, va studiata nei minimi dettagli, perché sai quant’altro cela!

Buongiornata

Giovanni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.