Il ponte sul lago?

Ponte_levane

Per puro caso, cercando il ponte sull’Arno all’altezza de La Nave, nei pressi dell’attuale diga di Levane, mi sono imbattuto invece nell’originale ponte di Levane per come recita la didascalia che non posso linkare perché davvero insolita. E’ quello precedente la distruzione della Seconda guerra mondiale che potete vedere in foto, così capirete, se morite dalla voglia, dove sono nato, proprio nato, perché nato in casa, casa che, guardando alla vostra sinistra nella foto, è a pochi metri dal ponte, tanto che la mia via era ed è “Via del torrente” (questo per dire che la zona, insomma, la conosco bene).

La foto presenta un particolare e una strano ed immancabile qui pro quo. Partiamo da quest’ultimo.

Se la dicitura originale ci parla di Bocca d’Ambra, cioè del punto in cui l’Ambra confluisce nell’Arno, la didascalia attuale, che non linko, lo colloca invece a Levane, cioè a due passi dal centro del paese e come ho detto, da casa mia.

Questo sembrerebbe innocuo, ma non lo è se studiamo i particolari della foto che sono:

  1. La portata dell’acqua: sia che si tratti di Bocca d’Ambra, sia che si tratti di Levane è decisamente superiore a quella che normalmente presenta il torrente, che non a caso di chiama tale e non fiume. Insomma è troppa, troppa per una barca che ospita due persone e lascia molto spazio di carico, quando per buona parte dell’anno l’Ambra in quei due punti, Levane e Bocca d’Ambra, non è navigabile neanche in canoa (lo so per esperienza). Questo ci fa riflettere: da dove proviene tutta quell’acqua. Se si trattasse di Bocca d’Ambra sarebbe tuttavia davvero facile pensare che l’Ambra non confluisse nell’Arno, ma nel lago, cioè in Pelago e questo giustificherebbe anche il grosso barchino o grossa barca dedita al commercio e al trasporto dall’entroterra del lago alle sponde lontane che per forza di cose si potevano raggiungere solo in barca. Altrimenti, lo ripeto, sia che si tratti di Levane, in cui tra l’altro la presenza del ponte rendeva inutili le barche; sia che si tratti di Bocca d’Ambra quella barca così grande è inspiegabile, se non altro alla luce della portata d’acqua di un torrente e non di un fiume.
  2. Il secondo particolare è il ponte che si scrive essere stato costruito da Ridolfo Castinelli nel 1844, ma crediamo lecito dubitare alla luce dei post sul Valdarno che hanno smontato tutto rivelando un errore (menzogna) di oltre 100.000 anni, per cui ci viene il dubbio che anche la foto e il ponte abbiano subita la stessa sorte, per cui invitiamo a un attento esame architettonico del ponte stesso che magari potrebbe datarne la costruzione ben prima non negli anni, ma nei secoli. Infatti, qualora lo stile architettonico, ad esempio, fosse tipico di costruzioni tardo medioevali (XIII-XIV secolo o prima, molto prima) avremmo una prova chiara dell’esistenza del lago, l’unica capace di giustificare a Bocca d’Ambra un livello di acque sufficienti per le dimensioni di quella barca, la cui presenza sarebbe dovuta al fatto che in quel punto confluiva l’acqua del lago è ciò alzava il livello rendendo la zona navigabile, altrimenti io lo ritengo impossibile a meno che l’Ambra non abbia ridotta drasticamente la sua portata dallo Ottocento in poi (mio nonno mai mi ha parlato di barche sull’Ambra, ed è  lui che ha tenuto a battesimo l’intera categoria Valdarno informandoci della presenza degli anelli di ancoraggio delle navi a Levane Alta).

Non so se ho ragione, sono ipotesi, che però, lo ripeto, un esame architettonico specifico del ponte potrebbe suffragare, come smontare, ma non sempre si fa centro e ciò ci consola.

Ps: ora che ci penso, anche l’abbigliamento dei barcaioli potrebbe rivelare molto. E’ sufficiente un ingrandimento dei particolari in maniera professionale e il gioco credo sia fatto. Buon lavoro.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.