La Gruccia, l’uncino di una pesca miracolosa

unciniMolte sono ormai le tessere dedicate al delicato e complesso problema del Valdarno che ospitava, fino al XIV secolo, Pelago, cioè un lago, che era quindi ben lungi dall’essersi prosciugato naturalmente nel Pleistocenico.

Vari toponimi, infatti, tradiscono la natura lacustre del luogo, come il suo prosciugamento artificiale e in questo senso Terranuova Bracciolini (Terranova) è illuminante. Tuttavia immaginiamo che su quelle rive e su quelle acque si fosse organizzata un’economia, come del resto avvenne con Figulinae (Figline Valdarno) nata per l’abbondante emersione di argille adatte per la ceramica dopo il prosciugamento del lago negli anni 1316-1321.

Crediamo, però, che anche prima i toponimi fossero presenti e nati sulla base dell’attività principale o la vocazione del luogo e in questo senso La Gruccia, situata tra Montevarchi e San Giovanni Valdarno, è altrettanto illuminate come Figulinae.

Non staremo a elencare l’etimo che riconduce a “Gruccia”, perfettamente illustrato da questo vecchio ma infallibile dizionario etimologico a cui va solo unita la voce della Treccani circa “crocco” dal francese croc già citato dal dizionario etimologico.

A noi, infatti, è sufficiente scrivere che il lemma è tedesco e non solo tradisce l’origine longobarda come a suo tempo Arno e Bandella, ma anche il francese croc che significa uncino per la pesca.

Dunque siamo di fronte a una testimonianza della presenza del Lago del Valdarno (Pelago) in epoca longobarda, testimonianza che diverrebbe prova alla luce di un’indagine topografica del luogo che potrebbe rivelare la profondità del lago stesso a La Gruccia, perché noi immaginiamo che lì si pescasse o si tirasse in barca il pescato con gli uncini (crocchi) poiché la stazza dei pesci presenti non consentiva o l’uso delle reti, o di issarle a bordo (come i tonni ad esempio) pena la loro rottura.

La fauna ittica di grossa taglia ha sempre bisogno di acque profonde e ricche, dunque l’indagine topografica potrebbe rivelare la profondità del lago a La Gruccia, profondità che, se comparata con gli altri punti del lago stesso, ci darebbe magari ragione individuando a La Gruccia il punto più profondo.

Noi non siamo in grado di compiere tale indagine, per cui la demandiamo ad altri certamente in possesso degli strumenti e della preparazione per un’indagine ad hoc. Ricordiamo solo, per facilitare la ricerca, che La Gruccia è situata dove ha sede il grande complesso ospedaliero del Valdarno. Buon lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.