La superbia, ciò che occorre per un delitto quasi perfetto

superbia

Ci dedicheremo a un post che accenna di nuovo a una questione già diffusamente affrontata: il numero 46 biblico che ricorre spesso nell’Antico e nel Nuovo testamento (la tavola in calce riassume i casi) sia come cronologia (gli anni della ricostruzione del secondo tempio); sia come occorrenza; sia come numero dei sommi sacerdoti dalla dedicazione del primo tempio (938/937 a.C.) alla nuova provincia di Siria istituita da Pompeo nel 64/63 a.C.; sia in diversi altri casi (vedi tavola).

Quello di cui vogliamo parlare adesso fa riferimento alle occorrenze di un lemma fondamentale nel vocabolario biblico: superbia, quella che caratterizza certamente Satana e il serpente, ma anche quella che spesso è la causa dell’intervento divino che la punisce e in questo senso la superbia compare sin da Genesi, per poi costituire una costante biblica perché massima espressione del peccato, giungendo, come vedremo, a sfidare Dio.

Il sito conosciutissimo sito “La parola”, che molti più esperti di me  usano, scrive che il lemma superbia compare 46 volte in tutta la Scrittura e questo, alla luce dei casi contenuti nella tabella in calce, non è casuale perché mette in relazione un passo fondamentale del Vangelo di Giovanni con lo specifico del lemma, cioè il suo significato.

Infatti in Gv 2,20-21 si legge che i farisei, cioè i sacerdoti, obiettano a Gesù che ci sono voluti 46 anni per costruire il secondo tempio, per cui non è possibile ricostruirlo in tre giorni. Sappiamo già che Gesù parlava “del tempio del suo corpo” (Gv 2,21) per cui quel tempio è Lui, anche se nell’ottica insolita di un Cristo cinquantenne presentato solo da Giovanni, Policarpo e Ireneo; come sappiamo già che all’ombra del tempio si consuma la sfida che Gesù ha lanciata a tutta la classe sacerdotale che legittimava il suo ruolo in Aronne sin dal 1422 a.C. e in un sommo sacerdozio che per questo aveva conosciuto  il primo tempio e la sua dedicazione (938/937 a.C.), tant’è che il numero stesso dei sommi sacerdoti dalla dedicazione sino alla nuova provincia di Sira è proprio 46, dicendoci quanto fosse  forte l’identità tra l’istituzione templare e la classe sommo sacerdotale; tuttavia non sapevamo che la “superbia” coincidesse nel numero (occorrenze) e nella natura di una casta che non avrebbe ceduto il passo a neanche a Dio stesso tanto era divenuta orgogliosa del suo ruolo.

Ecco allora che quel diverbio all’ombra del tempio cela un insanabile conflitto istituzionale tra i “vicari di Dio” e suo Figlio che non a caso invita ad essere come Lui, cioè “mite e umile di cuore” (Mt 11,29), perché il suo antagonista era l’esatto contrario: superbo. Non costituisce, allora, fatto a sé che la ghematria di לוי (Levi) sia 46 per una identità sommo sacerdotale (46 sommi sacerdoti dalla dedicazione del tempio a Pompeo) che rivela tutta la sua enorme arroganza alla luce della superbia essa stessa ferma alle 46 occorrenze bibliche.

In Matteo (27,18) e Marco (7,22) si rivela la ragione del conflitto tra Gesù e i farisei: l’invidia di quest’ultimi, perché gli apostoli dicono chiaramente che per essa fu consegnato e condannato a morte. L’invidia, unita alla superbia, ha sempre come prima e forse unica risorsa la violenza: sa che sarebbe inevitabilmente sconfitta, per cui non gli rimane altro che disfarsi dell’avversario, che sfortunatamente in questo caso era colui che avrebbero chiamato “Il Risorto” e gli andò male, altrimenti, bisogna riconoscerlo, avrebbero inscenato il delitto perfetto, non per avidità, ma per un’invidia frutto esclusivo della loro superbia.

[table id=4 /]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.