Φαθιμας, una profezia per adulti

fatima

Non necessariamente un post è solido, non necessariamente poggia i suoi paragrafi su fondamenta scientifiche, ma può abbandonarsi alla speculazione e, quando va meglio, alla profezia che non necessariamente è scientifica perché usa, al minimo, un altro linguaggio.

Infatti essa spesso predilige la ghematria, di per se stessa linguaggio profetico in quanto opinione di Dio sulle cose umane, in primis la storia. E infatti molti post, tra cui alcuni veramente interessanti, hanno dimostrato che solo la chiave ghematrica apre certe porte scritturali, altrimenti chiuse.

La ghematria, proprio perché linguaggio profetico, si proietta nel futuro, spesso remoto rispetto al tempo profetico e per questo legge nel futuro che spesso è di millenni di là dal divenire storico.

Tuttavia ciò non preclude che la ghematria possa essere scienza anche nostra, cioè dei nostri giorni ed esprima egualmente una profezia, come profezia fu Fatima. Se è nel greco scritturale che noi abbiamo esercitata quella che erroneamente chiamano pseudoscienza, la ghematria, noi scriveremo in greco il nome della più famosa profezia dei nostri giorni: Fatima, appunto, che risulta essere scritta, in greco, Φαθιμας ed ha un valore di 567 che se ridotto a un calendario, come nostro solito, diviene il 567 a.C., anno fondamentale per la scienza che in esso ferma l’eclissi del VAT 4956 al trentasettesimo anno di regno di Nabucodonosor.

Quell’anno è così importante che risulta, proprio in virtù dell’eclissi descritta nella VAT, data assoluta, cioè scientificamente inoppugnabile, tant’è che la scienza ne ha fatto tesoro e dal 567 a.C. ha ricavato, in pratica, l’intera cronologia del Vicino Oriente Antico, nonché la cronologia dei re biblici e tutta la  cronologia degli anni successivi all’esilio Babilonese.

Peccato che la scienza stessa la impugni con Newton, scienziato che ha accusato senza mezzi termini l’intero asse cronologico neo babilonese, perché frutto non di osservazioni astronomiche, ma, secondo lui, di dati inventati a tavolino.

Fa sorridere adesso la mia presenza in una questione adatta solo per i vertici scientifici, ma debbo egualmente scrivere che questo blog ha, al pari di Newton, denunciata falsa quella cronologia, tanto che propone, per quello stesso trentasettesimo anno di regno di Nabucodonosor, il 486 a.C., “casualmente” ghematria di υἱός (Figlio della Donna vestita di sole Ap 12,5).

Credo che sinceramente Newton ci sarebbe forse arrivato da solo, ma commise l’errore imperdonabile di affidarsi all’unica cronologia alternativa esistente al momento, cioè quella della Watch Tower e così non ebbe armi per proseguire la sua battaglia. Ma adesso quella cronologia biblica c’è e ha un’altra versione dei fatti: il trentasettesimo anno di regno di Nabucodonosor fu il 486 a.C. e con esso cambia tutto, sia negli anni precedenti, sia in quelli successivi, cioè cambia buona parte del quadro cronologico vetero testamentario, salvo rare eccezioni.

Dunque chi propone il 567 a.C. si pone contro la Bibbia, anzi, Oltre la Bibbia,  si fa cioè terra e da solo denuncia la sua falsità, il suo tradimento e la sua natura perversa, sebbene le cattedre che lo indichino siano di assoluto spessore religioso, come quella petrina.

Non fa caso allora che 567 sia una datazione falsa e, al contempo, sia ghematria di Φαθιμας (Fatima), perché questo ci rivela quello che nessuno, mi pare di poter dire, ha mai rivelato cioè per quale motivo la Chiesa cattolica sarà oggetto di una feroce persecuzione; e perché un papa sarà ucciso. Si dà infatti rilevo estremo agli effetti della profezia, ma mi pare che finora nessuno abbia detto perché la Chiesa entri in quelle peste, perché sia trucidata nei suoi vertici. Se sono importanti gli effetti, altrettanto lo sono le cause, che però nessuno ha indicato sinora.

Ci proveremo noi con quel 567 ghematrico che emerge da Φαθιμας a farlo, dicendo che la Chiesa sarà rivelata nella sua falsità magisteriale che ha tradito il fidei depositum e tutti suoi fedeli. Quando sarà chiara la cronologia veramente biblica, la quale sola rivela il Cristo, sarà rivelato anche l’anticristo e si scatenerà il furore che già la gente cova verso una istituzione sinora protetta dall’immagine, per cui quando quell’immagine andrà in frantumi, non ci saranno più specchi su ci aggrapparsi e la giustizia storica farà il suo corso, molto spesso cruento

Vi prego amici cattolici, non sorridete della mia Φαθιμας, perché come tre pastorelli hanno detto cosa, forse io ho detto il perché e ne sono convinto, così convinto che a rischio di essere deriso, vi ho avvertiti dedicandovi questo post. Vedete un po’ voi, siete grandi abbastanza.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.