Il silenzio delle Cronache, omissione o precisa scelta? Un approccio ghematrico al problema

albero-genealogico-maria-gesc3b9-giuseppeNella certezza che Jean Louis Ska (Antico testamento. Introduzione, ed. kindle) riassuma la posizione degli studiosi in merito a temi e interrogativi ancora aperti nella lettura e comprensione della Scrittura, affronteremo un altro punto degno di nota che egli ha sollevato ponendolo alla nostra attenzione: Cronache non accenna ai regni unitari, cioè non accenna nè a Davide, nè a Salomone e ciò lascia pensare che quanto “la Bibbia dice di questi due re appartenga più al mondo dei racconti popolari che non alla storia propriamente detta”.

Dunque l’assenza dei due regni per eccellenza è dovuta al fatto che il materiale storico è assente o, in ogni caso, frutto della cultura popolare, piucchè degno di una ricerca e di una catalogazione storica.

Credo che Ska abbia riportato lo stato dell’arte, un arte che non è stata capace d’intendere un silenzio in uno dei punti in cui la storia biblica ha fatto più fragore: Davide e Salomone. Tale silenzio lo si può interpretare solo alla luce di quella stessa Promessa (non più terra, ma discendenza) che il Signore fa dapprima a Davide, per poi rinnovarla a Salomone: l’integrità della Legge patto per una discendenza davidica e salomonica certa (2Re 2,2-4 e 2Re 6,11-13).

E’ in quella Promessa che compaiono i “figli” e la discendenza prende corpo uscendo dalla Promessa tout court. E’ in essa, cioè nella discendenza, che si gioca il destino della monarchia e del regno e di essa, per questo, si occupa Cronache.

Dunque, già da queste poche righe, si capisce che il taglio del cronista non è casuale, non si tratta di una semplice omissione, ma di una scelta ben precisa che esclude Davide e Salomone dalle Cronache perchè concentrata sulla discendenza.

Ben lontana dalla realtà, allora, appare la ragione sinora addotta che verte sulla fantasia popolare che non ha smosso, per i regni unitari, la “penna” del cronista, il quale non ha omesso, ma ha addirittura e semplicemente scelto l’oggetto delle sue Cronache.

Diventa di nuovo curioso, allora, il calcolo ghematrico di quella discendenza, di quei “figli di Davide” che si perpetuarono dalla morte di Salomone, egli stesso depositario della Promessa e dunque escluso dalla discendenza, fino al peccato, retribuito con la distruzione del tempio nel 505 a.C., però, caro professore.

Quel calcolo ghematrico ci parla non di una discendenza tradita, ma traditrice nella carne dei υἱοὶ Δαυιδ (figli di Davide, 2Sam 8,18) che la ghematria con il suo valore di 909 (490/υἱοὶ + 419/Δαυιδ = 909) colloca proprio in quel 909 a.C. che, sempre avendo l’esatta cronologia dei Re, segnò la divisione del regno e l’ingresso nella storia di quella stessa discendenza oggetto della Promessa.

Una discendenza che si rivela anche nel grande affresco apocalittico di Giovanni in cui la ghematria celebra un unione sponsale tra Ἀντιπᾶς (Antipa) e la “Donna vestita di sole” (γυνή) i cui valori ghematrici sono, rispettivamente 448  e 461 che se sommati danno un valore complessivo di 909, cioè di nuovo il 909 a.C., parlandoci di una Nuova discendenza generata da una “fedele testimonianza” (Antipa, metafora della fedeltà a Dio, Ap 2,13 ) e da una chiesa che ne accoglie la parola, per la genesi di una stirpe nuova, frutto essa stessa di una Promessa (Gen 3,15).

Il silenzio del cronista, allora, tutto è fuorchè omissione perchè in realtà scelta cosciente tra il prima e il dopo Davide e Salomone, come noi sappiamo distinguere tra i padri e i figli che non hanno quasi mai la stessa storia; mai, come in questo caso, la stessa Promessa.

Al fine di una maggiore comprensione e nell’impossibilità di scrivere un pezzo unico, raccomando caldamente anche:

L’eredità di un prologo

Luca e la discendenza davidica

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.