Una verga e un ministero, la promessa mantenuta di un calendario

Tre sono gli anni fondamentali nella vita di Gesù datati secondo la nostra cronologia:

il 15 a.C. anno di nascita

il 32 d.C. inizio del ministero

il 35 d.C. anno della crocefissione

In un ottica legata al calendario delle settimane ci siamo già occupati del 15 a.C. perchè collega l’esodo (1425 a.C.) al 15 a.C. stringendo un legame cronologico tra Gesù e Mosè.

Questo stesso legame diviene indissolubile se consideriamo termine a quo il 1485 a.C., anno di nascita di Mosè, perchè lo collega, senza il ricorso al ciclo breve di 6 anni di quello stesso calendario, a Gesù dopo 5 cicli lunghi di 294 anni ciascuno, facendo risaltare non solo la diretta relazione tra l’uno (Mosè) e l’Altro, ma anche che i calcoli sono tali da poter parlare di un ciclo completo e perfetto, massima espressione di quel legame di cui stiamo parlando, indicando una compiutezza dei tempi, tant’è che quel 1470 che si ricava dai conti (294×5=1470) è perfettamente identico al calcolo generazionale di Matteo 1,17, se assumiamo una generazione di 35 anni, come deve essere.

Infatti 14 generazioni di 35 anni moltiplicate per le tre tranches di Matteo dà sempre 1470 anni, mettendo i calcoli in grado non solo di avvalorarsi a vicenda, ma anche facendo in modo che il computo generazionale incroci alla perfezione quello calendariale, creando un tutto unico.

Questo riguarda il 15 a.C., ma noi abbiamo scritto che anche il 32 d.C. è importante, per cui lo metteremo alla prova di quello stesso calendario per conoscere se l’inizio del ministero pubblico di Gesù trovi conferma nel calendario come l’ha trovata il 15 a.C., così che un’intera cronologia -possiamo dire- ne esca confermata, poichè è proprio nell’anagrafe di Gesù che non solo ha il suo caposaldo, ma da lì ha preso letteralmente le mosse.

Dobbiamo adesso ricorrere a un simbolo affinchè il discorso non rimanga troppo sulle cifre, cioè sulle spine. Abbiamo visto che la ghematria di βλαστάνω è 1384, quando il verbo indica il “germogliare” della verga di Aronne nell’anno, stando alla ghematria, immediatamente successivo alla fine dell’esodo (1384 a.C.), quasi a voler indicare che quella verga, Israele, ha trovato nella Terra promessa il suo habitat biblico ideale, tanto che ha prodotto gemme, le gemme di quel futuro promesso.

Questo è un po’ quello che accadde nel 32 d.C., quando il “legno secco” (Lc 23,31) della vita nascosta di Gesù si avvia verso la stagione pubblica e miracolosamente germoglia, come la verga, perchè quella stessa profezia che fu la Terra promessa, diviene ministero in cui tutto si rivela dell’uomo nascosto di Nazaret.

C’è dunque un parallelismo simbolico tra la verga di Aronne e il ministero pubblico di Gesù, perchè entrambi frutto di una promessa: terrena nel primo caso; messianica nel secondo. Ed è per questo forse che i calcoli possibili con il calendario delle settimane confermano l’identità simbolica, perchè se sommiamo 4 cicli lunghi di 294 anni e 40 cicli brevi di 6 anni otteniamo 1416 che sottratto al 1384 a.C. dà un totale di 32, cioè il 32 d.C. anno di inizio del ministero pubblico di Gesù.

Dunque come la verga germogliò nella e come Terra promessa (1384 a.C.), così Gesù manifestò la Sua natura e la Sua missione (32 d.C.) e il calendario delle settimane non fa altro che confermare quel già strettissimo legame tra Mosè -ed Aronne- e il Messia.

Da notare assolutamente, proprio nell’ottica di quanto stiamo scrivendo, che non è un caso che i 240 anni del ciclo breve, quelli cioè che escono dai 40 cicli settimanali, si compongano di 40 cicli di 6 anni, quando quel 40 s’identifica con certezza con gli anni dell’esodo, segno questo che è tutto ben lungi dall’essere casuale, ma tradisce, casomai, una coerenza di simboli e calcoli che sta lì a dirci che forse siamo nel giusto.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.