I quattro cavalieri e un insolito ordine alfabetico

cavalliCredo che una cosa abbia insegnato questo blog: i cavalli di Apocalisse non appartengono all’immaginario apocalittico, ma sono fatti storici. Storico è Al Fatah; storica è la rivoluzione russa; storia diverrà la corsa di un “folle” cavaliere italiano e storia è il Sessantotto.

Il cavallo bianco, quello rosso, quello nero e quello verde sono dunque non  archetipi simbolici, ma precise realtà che si calano, per altro, in contesti recenti, appartenenti addirittura alla storia contemporanea che, alla luce del loro galoppo, andrebbe interamente rivista partendo proprio dai manuali che la insegnano.

Abbiamo più volte scritto che niente in Apocalisse si perde e allora ci è venuta la curiosità di tracciare l’uscita di quei cavalli e vedere cosa disegnano il loro zoccoli. Siamo partiti da Efeso (Israele) seguendo l’ordine di Apocalisse; poi abbiamo seguito le tracce e siamo giunti a Smirne (Russia); in seguito a Pergamo (Italia) e infine a Tiatira (Germania).

Quello che ne è venuto fuori è la lettera ebraica Lamed, cioè questa:

ל

che è la dodicesima lettera dell’alfabeto ebraico.

Essa rappresenta la lettera più alta dell’alfabeto e allude all’insegnamento inteso sia come apprendimento che come professione. La concomitanza che sia la lettera più alta dell’alfabeto e che essa si associ l’insegnamento fa sì che quella storia che i Cavalli di Apocalisse tracciano sia la versione più alta della storia stessa, quella cioè che appartiene al disegno divino.

Qualcuno potrebbe obiettare che quella Lamed ricavata dal percorso che i cavalli tracciano seguendo l’ordine della loro comparsa sia forzato, cioè che noi c’immaginiamo una Lamed, ma allora ricordo che tale lettera è la dodicesima nell’alfabeto ebraico, come sono dodici gli anni che separano il primo cavallo dall’ultimo, uscendo essi ogni tra anni.

Infatti abbiamo visto che Apocalisse separa i cavalli seguendo l’ordine dei versetti partendo da quello verde di Tatira (Germania) in 6,8 e giungendo a quello nero di Pergamo (Italia) in Ap 6,5.

Abbiamo poi interpretato quei versetti come date e indicato il ’68 e il ’65 separati da soli tre anni; di qui abbiamo ricavato il ’62 e il ’59. Questo ci ha permesso di rintracciare, nelle rispettive chiese di Germania, Italia, Russia e Israele quattro fatti epocali che non a caso si sono succeduti e che hanno veramente segnato grandissime svolte tali da giustificare un “simbolismo” biblico inserito nientemeno che in Apocalisse.

Tutto questo avviene, come dicevamo sopra, in dodici anni, come dodicesima è la lettera Lamed nell’alfabeto ebraico e ciò prova che la nostra immaginazione non è delirio ma cosciente realtà, come reale è la mappa che si ricava dall’uscita dei quattro cavalli se si segue il loro ordine di apparizione.

Tra voi ci saranno certamente scettici di professione e allora propongo la forma più elegante di quella stessa lettera, affinchè l’occhio conquisti la ragione e essa prevalga sullo scetticismo. Eccola:

lamed

e ditemi voi se questo non è un cavallo!

Questa lettera così bella ricorre in Gn 27,30, quando cioè Giacobbe riceve la benedizione (chissà, forse è vero) in ogni caso è curioso anche la numerazione del versetto: quel trenta ha lo stesso valore  ghematrico della lettera Lamed.

E’ un post così bello che vorrei sviscerarlo, ma voglio che siano anche gli altri a partecipare, in particolare l’autore di questo articolo che deve ASSOLUTAMENTE essere letto per entrare non solo nel fantastico mondo dell’alfabeto ebraico, ma anche nel brivido di una storia che il cinema ha cercato di riassumere quando ha ritratto i Cavalieri di Apocalisse, ma che in fondo era più emozionante lasciarla lì, nientemeno che in alfabeto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.