Peace and Löwe

bulliI post dedicati al cavallo verde di Tiatira sono ormai numerosi, ma non si concludono. Quest’ultimo parte da un’evidenza: Iezabel compare solo nella lettera a Titaira, Germania. Dunque è lì che va cercata.

Abbiamo inoltre detto che essa rappresenta tutta la scuola sessantottina, nata dalla débacle tedesca dopo la Seconda guerra mondiale, quando cioè i tedeschi rinnegarono se stessi distruggendo alla radice il concetto di forza e autorità.

Nel post di ieri abbiamo offerto un calcolo ghematrico basato sulla dizione particolare di Iezabel, che non forza il senso che emerge dal contesto di Apocalisse che ci parla dei figli di Iezabel, che noi abbiamo identificato negli Hippy, simbolo del Sessantotto.

Qualcuno potrebbe storcere il naso sulla nostra versione del lemma (Ἰηζάββηλ), allora propongo la stessa riflessione con il lemma attinto direttamente dai dizionari: Ἰεζάβελ che ha un valore ghematrico di 60, cosa da noi conosciuta mai mai oggetto di un post perchè non inseribile fino ad ora in un contesto.

Ricordate, prima di proseguire la lettura, che il cavallo verde di Apocalisse è cavalcato dalla Morte e dunque ad essa deve far riferimento qualsiasi calcolo e contesto. In questo caso quella Morte è la morte della Bestia, perchè 60 è il valore ghematrico della csi greca, quando chi, csi e stigma compongono il numero stesso della bestia, cioè 666.

Quella bestia abbiamo detto essere Costante II che muore nel 668 a.C., data e numero che noi ieri abbiamo scomposta in 6 e 68, quando i 6 richiama lo stigma falso profeta mentre il 68 il Sessantotto.

Quindi la ghematria di Iezabel riconduce direttamente al falso profeta e al sessantotto uniti nella figura drammatica di Costante Ii ribattezzato Caino dal popolo perchè aveva ucciso il fratello.

La presenza, unica in Apocalisse, di Iezabel nella lettera a Tiatira, Germania, non è casuale ma quadra un cerchio già descritto in tutti post precedenti che noi adesso inseriremo i una precisa categoria.

Sia Ἰηζάββηλ che Ἰεζάβελ conducono in Germania, quando i valori ghematrici emergenti da entrambi i lemma di Iezabel, danno sì luogo a due diversi percorsi logici e storici, ma sono uniti dall’anno di morte di Costante II “la bestia”, se il cavallo verde di Tiatira è cavalcato dalla Morte. E’ la Morte che conduce dapprima in Oriente, poi in Germania, nella cattolica Germania che dopo il dramma post bellico dette luogo a una catarsi nazionale che distrusse le radici stesse di un popolo saldamente ancorate sui concetti di forza e autorità.

Non è un caso che quella rivolta assunse toni parossistici fino alla proclamazione di una libertà animale che sdoganò quella che Giovanni chiamerebbe la carne nella sua accezione più bassa (droga, pornografia, totale immoralità).

Lo specchio che la storia aveva messo di fronte ai tedeschi proiettava un’immagine così brutta di popolo assassino, che qualcuno impazzì, ma non impazzirono coloro che sfruttarono la situazione con un tempismo eccezionale, quello che Čechov, in un suo racconto, dice abbiano i gesuiti nell’azzannare, tenendo a battesimo un movimento che, qualora fosse dimostrato storicamente, rese gli altari cattolici sacrileghi.

Se quella Iezabel avesse un’anagrafe ben precisa, l’intero movimento sessantottino diverrebbe la più convulsa, orgiastica e satanica messa nera che la chiesa abbia mai celebrato e la presenza di un folle, incredibile, assurdo e inconcepibile cavallo verde nei prati naturali della storia sarebbe visibile a tutti.

Rimane ancora la domanda banalissima posta in calce ieri sera: come mai il “Bulli”, furgone Volkswagen, è simbolo degli Hippy se, a quanto si scrive, il ’68 non nacque in Germania?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.