Αρνίων, l’ironia del falso

agnelloI valori ghematrici spesso emergono facilmente, basta intuire che quella di fronte è una parola chiave, vuoi per il contesto; vuoi perchè lo è semplicemente in sè. Tuttavia a volte questo si perde, perchè sai che è un lemma importante, ma la ghematria conduce a nulla.

Il primo caso in assoluto che ho incontrato è stato ἁρπάζω (rapire) perchè di mezzo c’era una locuzione importante, cioè “Dio e il suo trono”; mentre gli altri sono emersi tutti quando ho intuito che qualcuno aveva volontariamente falsato il lessico neo testamentario fra cui Apocalisse per impedire il calcolo ghematrico.

In questo post ci occuperemo di un sostantivo semplicemente fondamentale nel lessico neo testamentario cioè di ἀρνίον (agnello) che non ha bisogno di spiegazione alcuna per ricondurlo a Gesù.

Più e più volte ho provato a venire a capo della sua ghematria ma, per come compare nei Vangeli e in Apocalisse, non ne veniva fuori niente. Per puro caso mi è capitato di nuovo sotto gli occhi quell’ἀρνίον e fortunatamente ho immaginato una mano falsificante, tanto che ho cercata la ghematria non di ἀρνίον ma di ἀρνίων e ne sono venute fuori delle belle, come vedremo.

Innanzi tutto è cambiato totalmente il suo valore ghematrico che è 1011 e questo permette di comprendere l’importanza del sostantivo sotto un profilo ghematrico che fa luce su una parte ancora oscura nientemeno che di Davide, se uno ha l’accortezza di ricordare al volo il suo anno di nascita che è il 1019.

Ciò significa che nel 1011 a.C. (abbiamo come al solito ridotto il valore ghematrico a un calendario) Davide era un giovinetto di nove anni quando quel vezzeggiativo ricorre solo due volte nel Libro di Samuele, cioè in  1Sam 3,8 e in 17,56.

L’ultimo versetto è particolarmente importante perchè è lì che Saul vuole conoscere Davide che ha sconfitto Golia divenendo, nell’immaginario collettivo, Davide quello cioè che sarà unto re ma che sin da allora aveva spodestato Saul, che ne aveva uccisi mille, ma Davide diecimila (1Sam 18,7).

In un certo senso, quindi, Davide diviene re già in tenerissima età, quando ancora era, appunto, un giovinetto, per cui l’unzione a re avvenuta nel 989 a.C. fu solo la formalizzazione di un potere già conferito dal popolo.

Curioso allora è notare due cose, sbagliate, è vero, ma anche giuste, paradossalemente:

la prima è che il 1011/1010 a.C. (meglio 1011 a.C. se si colloca la fine del regno di Salomone nel 931 a.C., perche se si aggiungono i 40 anni di regno di Salomone e Davide si ottiene un precisissimo 1011 a.C.) è la data in cui Galil colloca l’unzione a re di Davide, data che è profondamente sbagliata sotto il profilo cronologico dei regnanti di Giuda e Israele, ma è anche giusta perchè collima perfettamente con l’immaginario collettivo d’Israele, che nel 1011 a.C., stando al calcolo ghematrico, lo aveva effettivamente eletto (scelto) re.

La seconda, sempre curiosa, è che se Gesù si paragona a Davide, attribuendosene la discendenza, viene da chiedersi come mai già dall’età di nove anni egli sia paragonato all’agnello, cioè a Gesù, almeno così indica il calcolo ghematrico.

Se Gesù è nato nel 15 a.C., come sosteniamo noi, nove anni cadono nel 6 a.C. che guarda caso, come nell’esempio di Galil, coglie di nuovo nel segno, perchè la data è universalmente accettata per la nascita di Gesù è il 6-7 a.C.

Sembra allora quasi che la storia di Davide e di Gesù sia conosciuta e che per beffa venga proposta sì sbagliata, ma anche giusta, convinti della stupidità dei lettori se non degli stessi studiosi. Insomma un vero e un falso che sfida il lettore e lo studioso e che se la ride degli sforzi, quasi sempre vani, di venire a capo di una faccenda falsata, certo, ma con ironia, affinchè nel segreto ci si possa abbandonare al riso che però, come si dice dalle mie parti, spesso finisce in pianti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.