33, gli anni del regno dei cieli

regnoIl regno dei cieli è certamente un argomento che affascina i lettori dei Vangeli, specie quello di Matteo dove se ne fa un gran parlare. Che l’argomento sia importante è confermato non solo dalla rilevanza che il tema ha per ognuno di noi, invitato a farne parte, ma anche dal fatto che la locuzione ricorre 33 volte nei Vangeli, quando quel 33 attira sin da subito l’attenzione del fedele cattolico certamente, da sempre educato a considerarlo l’anno di morte di Gesù e fino a poco tempo fa anche l’esatto ammontare degli anni della Sua vita.

Che faccio adesso? Non ho sempre detto che quel 33 simboleggia la falsa anagrafe di Gesù? Mi sono sbagliato? Esso, ora, è addirittura simbolo del regno dei cieli? No, no proprio no, non mi sono sbagliato, ma tuttavia è importante perchè davvero segna l’avvento del regno.

Ci è possibile scriverlo perchè seppur da sempre avversato, non con questo però abbiamo cancellato quell’anno dal calendario, di cui costituisce, anche secondo la nostra cronologia, uno dei tre che compongono il ministero pubblico di Gesù e che segnò, come vedremo, l’avvento del regno dei cieli.

La locuzione greca βασιλεία οὐρανός (regno dei cieli, Mt 13,33) ha un valore di 956, quando il 956 a.C. fu il trentatresimo anno di regno di Davide, il re del Trono. Questo c’imporrebbe una ricerca sul regno di Davide, in particolare sugli ultimi anni, gravidi di fatti, ma sterili di date.

Il fatto che già ci siamo imbattuti nell’anno 33 del suo regno ci ricollega alle 33 volte che il regno dei cieli è citato da i Vangeli, ed è buona cosa: la pista è giusta, promette bene. Vogliamo vedere se anche mantiene? Vogliamo vedere cioè cosa lega a Davide il regno dei cieli promesso da Gesù?

E’ presto fatto se sommiamo l’anno della seconda Pasqua descritta da Giovanni nel suo Vangelo, quando cioè Gesù si proclama Figlio di Dio durante la Festa della Dedicazione descritta al capitolo 10, cioè il 33 d.C. al 956 a.C. per ottenere l’esatto ammontare degli anni che secondo noi sono quelli che terranno fede alla promessa iniziale di buon esito.

956 + 33 = 989, cioè quel 989 a.C. che secondo la nostra cronologia dei Re indica l’avvento del regno davidico. Ciò spiega un po’ tutto, in primis perchè nei Vangeli la locuzione “regno dei cieli” ricorra 33 volte (essa è simbolo di quel regno dei cieli instauratosi nel 33 d.C.)

Inoltre spiega perchè il regno di Davide e dei cieli sino collegati, cioè per il fatto che storicamente l’esatto ammontare degli anni tra l’uno e l’altro è 989, essendo il 989 a.C. il primo anno di regno di colui di cui Gesù e definito figlio, figlio di Davide, appunto.

Infine spiega anche come mai proprio l’anno 33 d.C. Gesù, durante la seconda Pasqua del Vangelo di Giovanni, si proclami Figlio di Dio: aveva inaugurato il regno dei cieli di cui era stato proclamato re.

Tutto quanto sopra dimostra che il 33 emerso è ben lungi dall’avvalorare una tradizione, maiuscola o minuscola poco importa, perchè ne dimostra ancora di più l’infondatezza e la falsità, in quanto la croce non segnò l’avvento del regno, esso fece il suo ingresso alla Festa della dedicazione, durante la seconda Pasqua descritta da Giovanni, come abbiamo detto, sebbene nel 33 d.C.

Abbiamo proceduto per sommi capi, certi che un argomento del genere richiederebbe a un blogger -e dico un blogger- mesi e mesi di ricerca e studio- per poter scrivere almeno una settimana (non è proprio il nostro caso).

Noi però vogliamo confidare nell’interesse e nella curiosità di quella massa che inevitabilmente fermenta con tre misure di lievito, magari quelle tre misure di cui si parla in Matteo 13,33 e che noi, sin da mesi or sono, abbiamo esposte indicandole come 490 486 e 480.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.