Da Caligola a Giacobbe

Le condizioni di mio padre, ricoverato per un gravissimo ictus, mi obbligano a un post sommario che fornirà solo le linee guida, certo che coloro che mi seguono sapranno trarre le conclusioni e individuare le relazioni.

486 anni abbiamo visto che sono, assieme a 480 e 490 anni, un preciso metro biblico. Inoltre 486 è la ghematria greca di “Padre”, “Figlio” e “roccia” quella su cui Gesù invita a edificare.

Tale arco di tempo costituisce in più occasioni una tranche di una cronologia lunga, vale a dire che esiste una metrica biblica che si compone di 486 anni la quale individua sempre fatti o personaggi di assoluto rilievo nella storia d’Israele.

Anche nel caso che sto per proporre accade questo. Infatti se assumiamo come termine a quo quel 39 d.C., individuato nel post precedente e che segna l’ingresso della statua di Caligola nel tempio allo scoccare della metà dell’ultima settimana delle 70 di Daniele, e scalando di 486 anni cadiamo nel 447 a.C. anno che secondo noi coincide con la fine dell’esilio babilonese.

Proseguendo con il calcolo e sommando altri 486 anni otteniamo il 933 a.C., cioè l’anno della fine dei lavori alla reggia di Salomone; e ancora, se sommiamo altri 486 anni otteniamo il 1419 a.C. che sarebbe il sesto anno dall’esodo. Uso il condizionale perché non so darne ragione, nel senso che a prima vista è un anno anonimo, anche se sono quasi certo che 1419 è un valore ghematrico importante che ho incontrato.

L’ultima tranche somma altri 486 anni otteniamo 1905 a.C che segna l’ingresso di Giacobbe in Egitto secondo noi, facendo così coincidere il calcolo generazionale di Matteo con il calcolo su esposto. Infatti Giacobbe si colloca alla 54 esima generazione nella lista di Matteo per cui, se una generazione conta 35 anni, essa copre un arco di tempo di 1890 anni che si sommano alla data di nascita di Gesù per ottenere il 1905 a.C.

Come si può facilmente comprendere, le tranches di 486 anni, pur partendo da un termine già noto, cioè il 39 d.C., disegnano una cronologia nuova la cui importanza e le relazioni sono ancora da scoprire, sebbene già i numeri abbiano detto molto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.