L’esilio babilonese ed egiziano, la funzione pedagogica di un calendario

tolomeoIIQuesto sarà un post veloce che procederà per sommi capi volendo giungere velocemente alla conclusione, che lancia solo  l’idea: è possibile sostenere che Gerusalemme abbia vissuto due esili della stessa durata (70 anni) a partire, rispettivamente, dal 517/516 a.C. e 318 a.C.?

Mi pare che in tal proposito non se ne sia mai parlato, per cui lo faremo noi, non prima di aver introdotto un concetto fondamentale che fa capo a Israele popolo di Dio. Se veramente lo era (penso lo sia ancora ma non ci riguarda) la sua storia non può non essere scandita dal Suo intervento.

Le tappe che la caratterizzano, allora, non possono non tradire un senso che sebbene storico abbia anche decisi caratteri religiosi e in questo senso gli anni sabbatici e giubilari non possono essere ignorati essendo, lo abbiamo visto più volte, un metronomo.

E’ in essi allora che cercheremo la specularità tra i due possibili esili, i quali dovranno tenere traccia del calendario sabbatico e giubilare riportato in calce, vuoi perchè i nemici erano certamente a conoscenza della debolezza di Gerusalemme in quegli anni; vuoi perchè con essi Dio premiava o puniva il suo popolo. Cominciamo dal primo esilio quello che, stando alla nostra cronologia, inizia o nel 517/516 calcolo di Geremia e di Daniele.C.; o nel 505/504 a.C. calcolo di Ezechiele.

Fin da subito possiamo vedere che il 518/517 a.C. fu, secondo la nostra cronologia, giubilare. A seguire ci rivolgiamo al 505/504 a.C., cioè  al calcolo di Ezechiele per comprendere che 18 mesi di assedio da parte di Nabucodonosor, precedenti la caduta di Gerusalemme, cadono nell’anno sabbatico 507/506 a.C. di cui ci parla Geremia in 34,8-11.

Ma se questi anni segnano l’inizio dell’esilio, che ne è della sua fine? Bene stando al calcolo di Ezechiele 4,6 l’esilio finì 40 anni dopo rispetto al 505/504 a.C. cioè nel 465/464 anno sabbatico, secondo la tabella in calce.

Come vedete le vicende legate al primo esilio sono scandite dalla ritmica sabbatico-giubilare, la quale potrebbe riproporsi anche nel secondo esilio ipotizzato come speculare nella tempistica?

Beh, non rimane che controllare e vedere che il 318 a.C., quando cioè Tolomeo I conquistò Gerusalemme, fu anno addirittura sabbatico e giubilare al quale non rimane che togliere o i 70 anni di Daniele e Geremia; o i 40 di Ezechiele per ottenere la specularità cercata, la quale sarà perfetta se la fine di quell’esilio coincise o con un anno sabbatico o con un anno giubilare.

I conti in questo senso ci sono di grande aiuto, perchè ci permettono di ottenere il multiplo di 7 che segnerebbe almeno un anno sabbatico alla fine del secondo esilio. E infatti è così, perchè se togliamo 70 anni (calcolo Geremia e Daniele) otteniamo il 248 a.C. che, assumendo uno qualsiasi degli anni sabbatici da noi proposti, i quali a loro volta assumono come anno base il 164/163 a.C. indicato dagli studiosi, fu anno sabbatico. Inoltre vede regnante Tolomeo II, colui che emise l’editto in favore degli Ebrei schiavi in Egitto

Non so se due calendari religiosi possano far trasparire un ordito storico, certo è che la nostra ipotesi di partenza sembrerebbe avvalorata da una ritmica sabbatico-giubilare che si ripete, come un’eco, dal primo al secondo esilio, del quale conoscevamo l’inizio, ma non la fine, la quale forse emerge dalle pieghe di un calendario o, se volete, di una pedagogia divina sebbene camuffata da cronologia.

 

RE REGNO ANNI SABBATICI GIUBILEI
Davide 989-949 990 983 976 969 962 955 968
Salomone 949-909 948 941 934 927 920 913 918
Roboamo (Giuda) 909-891 906 899 892
Abia 891-889
Asa 891-847 885 878 871 864 857 850 868
Josafat 847-824 843 836 829
Joram 824-817 822 818
Ocozia 817-816
Atalia 816-809 815
Joas 809-770 808 801 794 787 780 773
Amazia 770-728 766 759 752 745 738 731 768
Ozia 728-674 724 717 710 703 696 689 682 675 718
Jotam 674-659 668 661 668
Acaz 659-644 654 647
Ezechia 644-615 640 633 626 619 618
Manasse 615-560 612 605 598 591 584 577 570 563 568
Amon 560–558
Giosia 558-527 556 549 542 535 528
Joacaz 527-527
Joachim 527-516 521 518
Joachin 516-516
Sedecia 516-505 514 507
500
493
486
479
472 468
465
458
XX° di Artaserse, rientro Neemia (Ne 1,1) 451
444
437
430
423
416 418
318 318
248

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.