Salomone: i 480 anni che scrissero la storia ed edificarono una reggia

reggiaLa cronologia del blog ha evidenziato che all’interno della Bibbia esistono misure auree che ordinano la cronologia secondo una precisa ripartizione del tempo. Esse sono:

480 anni

486 anni

490 anni

Con esse è possibile dare, come dicevamo, un ordine preciso ad alcune sezioni della cronologia biblica, come dimostra la tabella seguente

 

480 anni 486 anni 490 anni
1905 a.C. Ingresso in Egitto. -480 anni
1425 a.C. Esodo -480 anni 1423 a.C. Erezione della Dimora (Es. 40,17) -486 anni 1485 nasce Mosè -490
945 a.C. Quarto anno di regno di Salomone. Si gettano le fondamenta del tempio salomonico -480 anni 937 a.C. Dedicazione del tempio -486 anni 995 a.C. Davide unto re a Hebron -490 anni
465 a.C. VII° anno di regno di Artaserse Rientra Esdra. Iniziano i lavori al tempio -480 anni 451 a.C. Rientro di Neemia. XX° anno di regno di Artaserse. Pronunciata la parola sul rientro  -486 anni 505  a.C. Esilio babilonese -490 anni
15 d.C. Gesù ἀρχόμενος (Lc 3,23) 35 d.C. Crocefissione. E’ dedicato il nuovo tempio in Cristo 15 a.C.  Nascita di Gesù

Dopo aver diffusamente dato ragione dei 490 anni (chiave di Davide) e dei 486 anni (vedi post precedente), concentriamoci sui 480 che sono un’unità di misura biblica che serve anche in altre aree cronologiche bibliche oltre quelle descritte nella tabella, le quali sono capaci di far luce in ambiti sinora rimasti nascosti, quale l’anno in cui Salomone gettò le fondamenta della propria reggia, di cui sappiamo che impiegò nella costruzione 13 anni (1Re 7,1, ma anche 2Cro 8,1 sebbene la traduzione mi sembri incerta). Vediamo come.

L’inizio della predicazione del Battista è indicata universalmente nel 28/29 d.C. e questa data costituirà il termine a quo per i calcoli, i quali seguiranno una scala di 480 anni, tanto che la tappa cronologica successiva si ferma al 452 a.C., ossia al XX° anno di regno di Artaserse , quando cioè rientra Neemia con lo scopo di riedificare le mura di Gerusalemme (Ne2,1).

Qui è necessaria una piccola parentesi: i lettori più attenti ricorderanno che la differenza di un anno nel calcolo del primo anno di regno di Artaserse (471 a.C. o 472 a.C.) non è dovuta all’approssimazione, ma risponde a una precisa cronologia che riconduce a due distinte cronologie; quella del Cristo, che data 465 a.C. il settimo anno di regno di Artaserse; e quella del Gesù storico che data, sempre come settimo anno del re, il 464 a.C. . Il suo XX° anno può quindi essere o il 452 a.C. o il 451 a.C. Questa differenza di un anno si riflette anche nel calcolo Ghematrico che offre, in greco, 465 per Gerusalemme; 464, sempre, in greco, per Nazaret, città e villaggio che ci parlano, la prima, del Cristo della fede e del personaggio pubblico; mentre la seconda della vita nascosta, cioè del Gesù storico (vedi qui)

Poi togliamo altri 480 anni e cadiamo nel 932 a.C. che è sì il diciassettesimo anno di regno di Salomone secondo la nostra cronologia, ma ancor più segna la fine dei lavori alla reggia, perchè 932 a.C. più i 13 anni indicati da 1Re 7,1 per la costruzione colloca le sue fondamenta nel 945 a.C., che è il quarto anno di regno di Salomone, quello stesso che vede gettare anche le fondamenta del tempio, come sostiene da sempre il blog.

Dunque Salomone pose sì mano ai lavori per la Dimora del Signore (tempio) nel quarto anno del suo regno (945 a.C.), ma contemporaneamente pose mano anche alla sua reggia, che terminò di essere costruita nel 932 a.C. 13 anni dopo. come indica 1Re 7,1.

Con questo post abbiamo dimostrato che 490, 486 e 480 sono misure auree con le quali è possibile far luce in ambiti ancora nascosti della cronologia biblica e dell’archeologia, la quale magari sarà interessata a sapere che, sebbene nessuna vestigia abbia resistito al tempo, la reggia di Salomone è realmente esistita, almeno su un piano cronologico.

Mi fermo qui, cosciente che le implicazioni sarebbero molteplici e forse tutte importanti. Saranno spero i lettori a occuparsene perchè, ad esempio, è davvero interessante conoscere il motivo per cui l’inizio della predicazione del Battista che segna, stando a Lc 16,16, l’avvento de regno di Dio, conduca alla reggia salomonica, quando Salomone è simbolo della sapienza, mentre Gesù lo è la Sapienza. Segue tabella riassuntiva

 

28 d.C. Inizio della predicazione del Battista +480 anni
452 a.C. XX° di Artaserse. Rientra Neemia con il compito di riedificare le mura +480
932 a.C. Diciassettesimo anno di regno di Salomone. Terminano i lavori alla reggia, la cui costruzione era iniziata nel suo quarto anno di regno (945 a.C.)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.