Dalla schiavitù alla libertà: da Giacobbe al Gesù ἀρχόμενος (1905 a.C.-15 d.C.)

giacobbeQuesto post nasce da un errore banale, forse addirittura sciocco. Quando ho calcolato le tranches di 480 anni dall’esodo a Gesù tutto è stato corretto tranne l’ultima tranche dal 465 a.C. al  a.C. 15, perchè togliendo 480 anni al 465 a.C. si ottiene, usando la calcolatrice, -15 che io scioccamente ho subito pensato essere il 15 a.C., quando in realtà segna il 15 dopo Cristo. Tuttavia a questo banalissimo errore dobbiamo mettere un bel punto interrogativo e chiedersi se veramente lo sia e vedremo perchè.

Come ho appena scritto, togliendo 480 anni al 465 a.C. si ottiene il 15 d.C. che segna, alla luce del blog che calcola la nascita di Gesù nel 15 a.C., il trentesimo anno di Gesù stesso. Questo ci riconduce sin da subito a Lc. 3,23 in cui si scrive che Gesù avesse “circa trent’anni” quando iniziò il Suo ministero.

Viene quindi da chiedersi se sia un caso che la nota lucana incroci alla perfezione la cronologia che prende le mosse dall’esodo. Quei trenta anni che indica Luca come mai s’inseriscono in una cronologia sino ad allora perfetta? La risposta credo risieda nei capitoli 3 e 4 di Luca dove, rispettivamente, leggiamo della nota anagrafica circa i trenta anni, preceduta da un appellativo (ἀρχόμενος); e del fatto che Gesù fu condotto nel deserto per essere tentato da demonio, vinto il quale fa, poi, ingresso nella sinagoga di Nazaret e dà inizio al ministero (32 d.C.)
Αρχόμενος frettolosamente viene tradotto con “iniziò il suo ministero” quando però, stando alla lettera, sarebbe più opportuno tradurre divenne un leader, un capo, un personaggio pubblico; mentre stando alla cronologia bisogna evidenziare che ἀρχόμενος  è seguito da un testo che sembra contraddire pienamente la datazione dell’inizio del ministero che tale appellativo ha sinora  uniformato. Ma procediamo con ordine.

Che a trenta anni non sia iniziato il Suo ministero è confermato dalla trama narrativa che non avrebbe senso, perchè come può Gesù iniziare il Suo ministero e subito dopo essere condotto dallo spirito nel deserto per essere tentato dal demonio (Lc 4,1-13)? Delle due l’una: o ha iniziato il Suo ministero o si reca nel deserto per essere tentato da demonio, che mette alla prova la natura umana affinchè quella divina possa assolvere il compito designato il quale, evidentemente, è ben lontano dall’essere assolto (quei 40 giorni di tentazioni possono essere letti alla luce di Ez 4 come anni? Per noi, che assumiamo il Cristo cinquantenne sì, anche se troverebbero, al momento, difficile collocazione).

Oltre a questo sappiamo da Lc 4,18 che la lettura d’Isaia 61 -questa sì segna l’inizio del ministero-  è preceduta, prima dalla nota dei trenta anni, poi dalle tentazioni e solo dopo essa avviene nella sinagoga di Nazaret.

Come si può comprendere, quell’ ἀρχόμενος non indica affatto l’inizio dell’attività ministeriale, nè stando alla cronologia, nè stando al testo, ma è frutto di una cronologia un po’ affrettata, la quale però ha impostata non solo tutta una Tradizione, ma ha determinato anche l’esegesi moderna che colloca l’inizio del ministero nel 30 d.C. e la sua conclusione nel 33 d.C., semplicemente sommando alla nota lucana le tre pasque di Giovanni, almeno credo.

Il Gesù ἀρχόμενος è ben lungi dal Gesù del ministero pubblico, perchè segna, verosimilmente, il passaggio da Nazaret a Gerusalemme, dalla vita nascosta a quella pubblica, tanto è vero che la cronologia che partorisce quel 15 d.C. ha come punto di forza il 465 a.C., settimo anno di regno di Artaserse, quando cioè rientra Esdra con il compito di riedificare il tempio. 465 non a caso è la ghemtria di Ἱεροσάλημα, a cui fa eco il 464 a.C. che è sempre il settimo di Artaserse e sempre segna il rientro di Esdra, ma un anno dopo, perchè tutto è determinato dalla cronologia che si assume, cioè quella che dipende dai calcoli di Daniele, il quale colloca il primo anno di regno di Nabucodonosor nel 524 a.C.; o quella di Geremia che colloca quello stesso anno nel 523 a.C. determinando così uno sfasamento di un anno da cui dipendono sia il 464 a.C. che il 465 a.C., quando la seconda data riconduce alla ghematria di Ἱεροσάλημα (465); la prima al 464 a.C., quando 464 è la ghematria di Ναζαρέτ, indicando l’una la vita pubblica di Gerusalemme; l’altra la vita nascosta, anonima di Nazaret (tuta la questione è riassunta qui)

La tabella che a suo tempo pubblicai e che riproporrò in calce, sbagliata nella forma, è però esatta nella sostanza, perchè sebbene non conduca all’anno di nascita di Gesù, come avevo scritto in un primo momento, conduce però al Gesù  ἀρχόμενος, al leader, al capo, al personaggio pubblico della Gerusalemme del tempio.

Compreso che l’ultima tranche dei 480 anni, cioè dal 465 a.C. al 15 d.C., è l’epilogo di una lunga cronologia, possiamo rivolgere lo sguardo alla prima tranche, che non sarà più quella che va dall’esodo (1425 a.C.) al quarto anno di regno di Salomone (945 a.C.),  ma dall’esodo all’ingresso in Egitto di Giacobbe, anno che segna l’inizio della schiavitù del popolo ebraico, circa la quale non rimane che vedere quanto sia durata.

L’argomento è tuttora dibattutissimo, aprendosi a più varianti. Noi immagineremo che tale evento s’inserisca nella cronologia proposta in calce, che si muove su tranche di 480 anni, cosicchè dall’esodo all’ingresso in Egitto passarono 480 anni, per cui abbiamo un periodo che va dal 1425 a.C. al 1905 a.C., come del resto ha sempre segnato la nostra tavola delle date notevoli e di cui adesso però daremo prova.

Questo blog, sin dagli inizi, segna 35 anni per una generazione, per cui non rimane che calcolare quante generazioni Luca indichi da Gesù a Giacobbe (il Patriarca che simbolicamente riassume la schiavitù egiziana) ed esse sono 54 che moltiplicate per 35 danno un totale di anni 1890 a cui vanno aggiunti 15 anni, perchè la data di nascita di Gesù fu, secondo noi, il 15 a.C. che è il termine a quo per i calcoli.

Così facendo ci accorgeremo che Giacobbe nacque nel 1905 a.C., quando il 1905 a.C. era anche l’anno che noi avevamo individuato sommando 480 anni al 1425 a.C., cioè il periodo dall’esodo alla schiavitù.

Come potete vedere, due calcoli, diversi per scopo e natura, sono perfettamente coincidenti, per cui credo di essere nel giusto se dico che la schiavitù ebbe inizio nel 1905 a.C. e durò complessivamente 480 anni (va da sè che questa cronologia, in particolare quella riassunta in calce, fa luce su un sacco di aspetti, almeno quelli coinvolti nei 1920 anni di storia ebraica che il blog ha affrontato).

Concludo riproponendo la tabella a suo tempo pubblicata la quale, sebbene sbagliata per un vizio di forma, è però esatta nella sostanza, confermando che a volte da un nostro errore (vizio privato) possa nascere qualcosa d’interessate (pubblica virtù).

LEGENDA: La tabella assume i 480 anni indicati dal Seder Olam rabbath e 1Re 6,1 come base di una precisa cronologia

SEDER OLAM RABBATH CRONOLOGIA CHIUSA CRONOLOGIA APERTA
1905 a.C. Ingresso in Egitto. -480 anni
1425 a.C. Esodo -480 anni 1423 a.C. Erezione della Dimora (Es. 40,17) -486 anni 1425 a.C. esodo -480 anni indicati da 1Re 6,1 tra l’esodo e il primo tempio
945 a.C. Quarto anno di regno di Salomone. Si gettano le fondamenta del tempio salomonico -480 anni 937 a.C. Dedicazione del tempio -486 anni 945 a.C. Si gettano le fondamenta del tempio salomonico -480 anni indicati dal Seder Olam Rabbath
465 a.C. VII° anno di regno di Artaserse Rientra Esdra. Iniziano i lavori al tempio -480 anni 451 a.C. Rientro di Neemia. XX° anno di regno di Artaserse. Pronunciata la parola sul rientro (Dn 9,25) -486 anni 465 a.C. VII° anno di regno di Artaserse. Rientra Esdra. Iniziano i lavori per il II° tempio -46 anni indicati da Gv 2,20 per i lavori
418/9 a.C. Dedicazione e anno giubilare -9 cicli giubilari (450 anni)
15 d.C. Gesù ἀρχόμενος (Lc 3,23) 35 d.C. Crocefissione. E’ dedicato il nuovo tempio in Cristo 32 d.C. Inizio del ministero pubblico. Anno giubilare e sabbatico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.