La VAT 4956, il paradiso in una tavoletta

vatCi siamo già occupati di Ap. 2,7 quando abbiamo affrontato la lettura ghematrica di “albero della vita“,ξύλον ζωή in greco. Abbiamo visto che tale lettura conduce al 1425 a.C., anno dell’esodo, permettendo a una teoria (l’esodo antico di Erodoto, dei Padri e di Giuseppe Flavio); una cronologia (quella descritta in questo blog); una trama letteraria (la morte del faraone lo stesso anno dell’esodo) e una nota storica (il 1425 a.C. come anno della morte di Tuthmose III) di coincidere perfettamente.

Adesso vogliamo invece occuparci del luogo dove quell’albero è piantato, cioè del “paradiso di Dio” che è citato sempre all’interno dello stesso versetto. Ne daremo una lettura ghematrica, alla quale seguirà, come nostro solito, una lettura cronologica.

Nel testo greco leggiamo che l’albero della vita è collocato nel παράδεισος θεός.La somma dei dei rispettivi nominativi dà un totale di 567, che noi leggeremo come 567 a.C. Essa è una data assoluta, perchè indica il 37° anno di Nabucodonosor secondo le indicazione della VAT 4956, la quale troverebbe, almeno in apparenza, una conferma estremamente positiva nella lettura ghematrica, perchè essa tira in ballo niente meno che il paradiso. Ma è così semplice? No, non lo è, vediamo perchè.

Innanzi tutto quel 1425 a.C. che emerge da ξύλον ζωή conferma tutta una cronologia che parte dal 70 d.C. e ricalcola pressoché tutto compreso, quindi, quel 37° anno di Nabucodonosr che è, almeno stando alla Bibbia, il 486 a.C., quando 486 è la ghemtria di υἱός, cioè del “figlio maschio” di Ap.12,5. Già questa, crediamo, sia una prima grossa contraddizione che ci mette in imbarazzo, perchè sarebbe difficile, seguendo il significato, decidere quale delle due letture sia preferibile.

Una seconda contraddizione emerge dai calcoli che si debbono fare sulla base di quel 567 a.C. come 37°  di Nabucodonosor, i quali conducono al XVIII° dello stesso re nel 586 a.C. (anno dell’esilio babilonese), quando 586 è la ghematria di ὄφις (serpente) e questo ci getta in un imbarazzo ancora più profondo, perchè una lettura ghematrica che parte dal “paradiso di Dio” non può concludersi nel suo esatto contrario, pena la più classica contraddizione dei termini e della sostanza.

Che fare allora? Vogliamo dire che la lettura ghematrica è disciplinata dal caso, quando abbiamo visto qui che il caso non può avere tanta coerenza? No, non lo possiamo, per cui una ragione del nostro imbarazzo deve esserci e forse riposa in quello che spesso si dà per scontato, cioè l’originalità della VAT4956 che è e rimane una copia di un originale andato perduto.

Sarà banale dirlo, ma necessario: una copia non dà mai garanzia dell’originale, tanto che Neugebauer e Weidner (traduttori della VAT 4956) affermano che il testo, stando al linguaggio, è spesso incoerente, anacronistico. Questo ci permette di ipotizzare che quel 37° di Nabucodonosor potrebbe essere un’aggiunta successiva, magari funzionale a una cronologia preesistente, la quale ha “adeguato” il testo originale.

E’ così allora che potremmo trovarci di fronte una nota cronologica falsa che istruisce un diario astronomico esatto, cioè l’eclissi descritta. Ciò significa che veramente potrebbe esserci stata l’eclissi descritta nel 567 a.C., ma tale anno non era il 37° di Nabucodonosor, quello lo hanno scritto successivamente, magari per blindare una cronologia fatta a tavolino che conduce la 586a.C. anno dell’ὄφις, cioè del serpente.

Non abbiamo problemi a prospettare questa soluzione, perchè lo andiamo dicendo da tempo che le fonti e la Bibbia hanno subito profonde falsificazioni, per cui non è strano che nella gigantesca opera di mistificazione ci sia caduta una semplice tavoletta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.