Nazaret, il tempio e la sua ghematria

 

nazaretC’è un villaggio nei Vangeli che ha un ruolo centrale: Nazareth. E’ lì che Gesù è cresciuto e si è formato ed è sempre lì che ha iniziato il suo ministero con la lettura d’Isaia 61 nella sinagoga; come è lì che si compie la profezia che Lo riguarda, cioè che lo vuole il Nazareno (Mt. 2,23)

Questa centralità non si limita solo al fatto anagrafico e geografico, ma emerge anche dalla lettura ghematrica di.Ναζαρέτ che è 464. Prima però di affrontare l’argomento, credo sia opportuno ricordare come Giovanni 2,19-21 instauri un parallelo tra il tempio e il nuovo tempio, cioè Gesù. In questo senso il baricentro della vita religiosa diviene la persona stessa di Gesù nuova Torah e nuovo tempio, per cui è nel tempio che dobbiamo inserire e notare la centralità di cui parliamo.

E’ solo così che infatti appare chiaro perchè il dato ghematrico, cioè quel 464,  divenga il 464 a.C., settimo anno di Artaserse, quando cioè rientra Esdra proprio con il compito di riedificare il luogo di culto (Esd. 7,7). Quel 464 a.C., se considerato alla luce della cronologia del primo e secondo tempio, assume un valore centrale perchè salda la cronologia del tempio salomonico con quella del tempio post esilico.

Infatti assumendo le date suggerite da questo blog, sappiamo che le fondamenta del primo tempio furono gettate nel quarto anno di regno di Salomone (1Re 6,1) anno, il 945 a.C. (vedi tabella), al quale vanno tolti i 480 anni che il Seder Olam Rabbath indica essere trascorsi tra il primo e secondo tempio. Calcolando con questi parametri abbiamo che quei 480 anni cadono nel 464/5 a.C. (945-480=465), cioè in quello stesso settimo anno (l’approssimazione è di qualche mese) di Artaserse sopra citato.

Tale cronologia si salda però con quella relativa al secondo tempio, la quale prevede, seguendo Gv 2,19-21, 46 anni per la ricostruzione a partire dal 464 a.C. (per i dettagli del calcolo vedi qui), per cui la dedicazione avvenne nel ( cfr. Esd. 6,15) “sesto di Dario”  secondo, cioè il 418 a.C. (464-46=418). Abbiamo più volte spiegato le origini di questa datazione (vedi link sopra) e sempre abbiamo sottolineato come sia possibile anche stando semplicemente alla lettera del Libro di Esdra, avvalorare tale datazione, la quale non specifica di quale Dario si tratti.

Dunque quel 464 a.C. ricopre un ruolo centrale nella cronologia del tempio salomonico prima, post esilico dopo. Ed è per questa stessa ragione -almeno così crediamo- che tale centralità emerge anche dalla lettura ghematrica di Ναζαρέτ, villaggio circa il quale abbiamo detto essere il centro degli anni nascosti e pubblici di Gesù nuovo tempio.

Credo che sia importante anche aggiungere che Ναζαρέτ e la sua lettura ghematrica confermino quanto sinora ha sempre sostenuto questo blog circa il primo anno di regno di Artaserse, che biblicamente risulta essere il 471 a.C., proprio in virtù del suo settimo anno di regno che fu il 464 a.C.

Ci sarebbero altri aspetti da ricordare, quali la ritmica giubilare che che quel 464 a.C. sottende e la possibilità di giungere, dal secondo anno dal rientro di Esdra in cui si gettano le fondamenta del tempio (Esd. 3,8), agli albori del regno, cioè alla predicazione del Battista. Argomenti importanti certamente, ma che amplierebbero troppo il discorso, per cui ci affidiamo ai link presenti in questo paragrafo.

La lettura ghematrica di Ναζαρέτ apre capitoli fondamentali delle antiche e nuove Scritture, confermando che in esse c’è una chiave ghematrica che riconduce alla Sapienza (vedi tabella), laddove, in maniera miope si è investigato solo con la scienza.

Ps: a un esame più attento non sfugge certo che Ναζαρέτ compare 12 volte nel Nuovo Testamento, talvolta come Ναζαρέτ; tal’altra come Ναζαρά o Ναζαρέθ. Tuttavia la voce originale è Ναζαρέτ (così lo Strong e il Montanari), per cui non a caso la lettura ghematrica è possibile solo con essa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.