622 a.C., la geografia della catastrofe

fiumeNell’ultimo post ci siamo occupati del capitolo 12 di Apocalisse, affrontando ghematricamente alcuni aspetti. In particolare abbiamo cercato di mettere in evidenza il sorprendete gioco ghemtrico che lì si cela, sciogliendo nodi ghematrici quali la Donna vestita di sole, Antipas (evocato dalla vicenda descritta in quei versetti), il drago e il fiume che esce dalla sua bocca.

Abbiamo visto che la ghematria fa uscire l’intera vicenda dai rigidi, talvolta sterili, schemi letterari inserendola in contesti reali, talvolta addirittura storici. Credo, però, che si possa ampliare il discorso occupandoci di un altro episodio che il capitolo 12 ci offre, cioè la voragine che si apre sulla terra e che inghiotte il fiume  suscitato dal drago (Ap. 12,16),ma  non prima di aver ricordato che ποταμος (fiume) ha un valore ghematrico di 567, il quale conduce al 567 a.C. come 37° anno di regno di Nabucodonosor, come indicato dagli storici, mentre la cronologia di Dio, con il suffragio di Newton, che ha denunciato la falsità della cronologia tolemaica, indica il 486 a.C.

Da quanto appena ricordato si può facilmente intuire che siamo di fronte a due cronologie, perchè il 567 a.C. e il 486 a.C. non sono compatibili, tanto che siamo costretti a fare una precisa distinzione tra quello che è storico (567 a.C.) e quello che è biblico (486 a.C.). Il problema principale che sorge, allora, tra queste due cronologie è che il 567 a.C. è considerato assoluto, perchè calcolato in base all’eclissi descritta dal VAT 4956 e considerata scientificamente certa dagli studiosi. Questo ci porta a un’ulteriore inasprimento del confronto tra scienza e Bibbia.

Dal momento però che quel fiume, quel 567 a.C. esce dalle viscere del drago, siamo di fronte, stando ad Apocalisse, a un falso, per cui bisogna chiedersi qual è il significato, alla luce del terreno cronologico sopra descritto, della voragine che si apre sulla terra, voragine che  inghiotte il fiume, tanto da impedire che la Donna anneghi.

La risposta io credo ce la dia ancora una volta la ghematria che ci offre il valore ghematrico di γῆ (terra) e στόμα (voragine) che se uniti danno una somma di 622, cioè il 622 a.C., anno biblico importantissimo perchè segna il ritrovamento del Rotolo della legge nel tempio durante il regno di Giosia. Questa datazione, però, è storica, perchè la cronologia di Dio data quello stesso episodio nel 540 a.C.

Se è difficile stabilire o intuire il come, io credo però che sia possibile stabilire il dove quella voragine si creerà. Infatti quel 622 a.C. che emerge dalla somma di γῆ e στόμα offre la possibilità di una localizzazione cronologica. Possiamo cioè sapere in che punto del terreno cronologico che stiamo esaminando grazie alla cronologia di Dio si aprirà la voragine, cioè nel 622 a.C., finora presentato come unico anno identificabile per datare la riscoperta della Legge. Ma la presenza di un alternativa biblica, cioè il 540 a.C come diciottesimo anno di Giosia (2Re 22,3), crea le premesse perchè quella voragine si possa aprire. Non è forse vero che la cronologia di Dio ha risolto il problema dei sincronismi di 1-2 Re restituendo dignità e attendibilità ai due libri citati? Questo, non conferisce una certa autorità a quel 540 a.C.? L’essere quello stesso anno inserito in un contesto cronologico biblico millenario, lineare, armonico e coerente non getta ombre su quel 622 a.C.? I dubbi che potrebbero sorgere della assoluta scientificità del 622 a.C., finora impossibili per la mancanza di alternative, non creano le premesse per uno smottamento?

Gli interrogativi sono molti, ma sarebbero ancora di più se ci interrogassimo sul chi, sul come e sul quando. Limitiamoci a prendere atto che forse il dove lo sappiamo, senza voler leggere nel futuro. Accontentiamoci di quella che io credo certa geografia della catastrofe, della voragine.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.