Giovanni e i profeti di Baal: apocalittica di un olocausto

Mi sono imbattuto per pigrizia nel video di Ravasi dedicato ad Apocalisse e presente in youtube. Mi ha molto colpito quando egli afferma, sulla scorta dell’esegesi attuale, che Giovanni ha inteso parlare solo del presente, dei problemi della comunità cristiana di allora. Egli in pratica afferma che Apocalisse è solo un’istantanea sui suoi tempi, tanto che nello stesso video nega che con il termine profezia si indichi il futuro, perchè la profezia è solo la chiave interpretativa del presente.

L’esperienza m’insegna che bisogna stare molto attenti a certe invenzioni letterarie, invenzioni che non sono attribuibili, come si fa, al povero Giovanni, ma all’esegesi che a quanto pare ritiene bene distruggere la profezia e fare di Apocalisse una piece ambientata in un momento preciso del passato.

Credo di essere pure in grado di dimostrare che le invenzioni letterarie sono attribuibili  agli esegeti, i quali spesso giustificano la loro incapacità di cogliere la Parola perchè accaniti sostenitori della lettera.

Chi segue questo blog sa che esso annovera tra le sue pagine un’intera sezione ghematrica in home, la quale si concentra quasi esclusivamente su Apocalisse. Essa dimostra che il testo giovanneo nasconde con le parole date che ora spezzano la cronologia ufficiale bollandola addirittura come satanica; ora ristabiliscono la datazione fedele.

Che dalla lettura ghematrica emergano date è ovvio: il genere apocalittico non solo si caratterizza per il ricorso ai numeri, ma si caratterizza pure, in particolare quello di Giovanni, per il ricorso alla ghematria, altro elemento caratteristico del genere apocalittico. Prova di ciò è il 666 che Giovanni ci dice essere un nome d’uomo, indirizzandoci verso la ricerca di numeri riassumenti parole e viceversa. Da questo si capisce perchè dalla lettura ghematrica emergano numeri: essi sono il mezzo ideale per indicare quelle date a cui fa ricorso il genere trattato per la periodizzazione della storia, altro elemento chiave della letteratura apocalittica. Insomma Apocalisse nasconde numeri tra le parole perchè i numeri sono necessari a indicare le date indispensabili alla periodizzazione della storia. Ovvio.

Come vedete non c’è niente di strano in quella lettura ghemtrica; strano sarebbe stato se dalla lettura ghematrica fossero emersi elementi non consoni al genere, ma così evidentemente non è. Ora, il problema è che quelle date sono proiettate nel futuro perchè abbiamo visto che non solo indicano date successive di 4-5 secoli, ma anche date successive di millenni. Non potendo assolutamente attribuire tutto al caso pena la risibilità di intere carriere, bisogna considerare quello che proprio Ravasi ha negato, cioè la profezia e con essa la capacità, la natura dell’intero testo giovanneo: il futuro.

Come vedete se si prende seriamente in considerazione Apocalisse, quanto affermato da Ravasi è senza fondamento e siccome quelle affermazioni sono collocate nella premessa, tutto quanto da lui sostenuto è un non senso perchè nasce da un’indagine già viziata all’origine.

Mi fermo qui perchè certo che i buoni intenditori hanno bisogno di poche parole. Aggiungo solo che tutto questo blog, che ha l’arroganza di criticare Ravasi, muore dalla voglia di verificare quel 486 a.C. come 37° anno di regno di Artaserse. esso solo è capace di dimostrare se queste mie parole sono pura millanteria o sono verità.

Bene signori, si allestiscano tre olocausti: uno per il 37° anno di regno di Nabucodonosor secondo il 586 a.C.; uno per il 607 della Watch Tower e uno per il mio 505 a.C.

Vediamo, quale il fuoco divino, assumendo parametri costanti e naturali nelle eclissi, divorerà

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.