Agatha christi(e)

Molti credono che la domanda fondamentale che bisogna porsi su Gesù sia: “Chi Lo ha ucciso?”, mentre in realtà è ben altra, cioè: “Chi Lo vuole morto? Chi lo vuole gettare fuori dalla storia, magari come mito?” Capite che in questo secondo interrogativo entrano in gioco ben altri personaggi rispetto a quelli noti. Chi lo vuole veramente morto e perchè?

Non è semplice rispondere sul chi, più facile ipotizzare il perchè. Infatti Cristo è venuto come luce, dunque sono le tenebre che lo combattono, quelle stesse tenebre che offuscano i cieli, che impediscono l’adorazione di Dio. L’antagonista è il male, certamente, ma un Male che può travestirsi da angelo di luce, come c’insegna Paolo, per questo è difficile ricostruire la sua identità, un po’ meno capire come  ha agito.

La cronologia di Dio altro non è che un paziente lavoro di ricostruzione dell’ordito logico-cronologico che dimostrava Cristo e la Sua divinità. Tale ordito è stato fatto a pezzi, ma non distrutto del tutto. Riannodati pazientemente i vari fili che lo compongono abbiamo ancora intatta l’immagine di Gesù. Questo spiega come mai sia stato possibile mettere in piedi una cronologia lineare e coerente alternativa a quella storica e che su quest’ultima ha un vantaggio: risolve i punti critici che gli storici non sono mai riusciti a superare.

La sua esistenza denuncia coloro che premeditatamente hanno confuso le carte e occultate le prove circa il Messia. Se la cronologia di Dio è il quadro indiziario, il silenzio di Ciro circa la liberazione degli ebrei nel 538 a.C. (nel suo cilindro gli ebrei non risultano elencati) è la prova. Come è la prova il calcolo presente in Teodoreto di Cirro che conduce dal XX° di A.Serse al battesimo di Gesù nel 32a.C. e dunque tre anni prima (tanto dura il Suo ministero) la crocefissione, avvenuta secondo la mia cronologia nel 35d.C. Insomma non abbiamo solo la coerenza del mio lavoro, inattaccabile sotto un profilo cronologico, ma anche una prova archeologica (cilindro di Ciro) e una fonte che testimonia la bontà dei miei calcoli.

Vedete, cari fratelli ebrei, voi vi scagliate contro i Padri, rei, secondo voi, di aver falsificato la storia. No, non è così perchè sono i Padri ad essere stati falsificati e purgati da coloro che vogliono morto il Cristo. Il loro piano è gettarlo fuori dalla Storia come mito, mentre i Padri ce lo inserivano a pieno titolo. La domanda che nel segreto delle vostre coscienze dovete porvi è: ” Se potesse essere dimostrato il Cristo lo accetterei come Messia” Se la vostra risposta è affermativa vi prego di prendere in considerazione quanto ho detto all’inizio, cioè che la trama del giallo non è incentrata su chi Lo ha ucciso, ma su chi Lo vuole morto. Vi invito a un radicale cambiamento di prospettiva, perchè solo così avrete ben chiara la scena del crimine che si sta consumando.

Rivolgetevi quella domanda circa l’imbarazzo o meno che potreste provare di fronte a Gesù e sono certo che coloro che sono in buona fede avranno la luce per comprendere quanto necessario. Dio non sa che farsene dei fini intelletuali della Sua parola, ma ora come allora cerca Davide, l’uomo con il cuore secondo Dio. Al resto ci pensa Lui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.